wordpress blog stats

clicca per acquistare l'e-book, grazie :-)
 

e-book

Clicca sull'immagine per acquistare l'e-book on-line. A soli 3,00 €

Un ringraziamento sentito a coloro che l'hanno già letto e a coloro che vorranno farlo. Attendo volentieri le vostre opinioni. Si commenta nel mio blog.

 
 

BIO

 
     

 

il BLOG di Crisa

la mia e-mail: crisa@cristianalonghi.com

 

guarda le mie foto...




Ciao, mi chiamo Cristiana Longhi, autrice di libri erotici. I miei studi e le mie passioni mi hanno da sempre avvicinata alle discipline artistiche e allo studio dell’animo umano. Il disegno, la letteratura, la danza e la psicologia, sono un punto cardine nei miei interessi culturali e personali. Balli come il tango e il flamenco hanno caratterizzato la mia espressività. Confluendo nella cadenza della mia scrittura.

* * * * *

Pensieri e parole sulla letteratura erotica

Non voglio classificarmi come scrittrice erotica, soprattutto non spetta a me farlo, ma non mi dispiace e mi si accosta bene nella visione d’insieme.
Poche cose nella nostra civiltà evoluta, hanno attinenza con la naturalezza dell’essere, di sicuro il sesso ha questa prerogativa. Quindi è con piacere ed onore, che mi diletto a scrivere di letteratura erotica. Essendo il nostro corpo il mezzo attraverso il quale ci esprimiamo ed acquisiamo la vita. Attraverso il racconto erotico e nelle sue espressioni mi ritrovo a scrivere della vita. Anche se la scrittura di un libro erotico si mantiene nella sua espressione in spazi più ristretti di un trattato di qualsiasi genere, vi è anche in questi scritti un vissuto, un percorso, una traccia di movimento esistenziale e una psicologia emotiva, racchiusi in piccole perle filosofiche di "sperma primigenio", dove l’ampiezza e la durata sono fenomeni casuali e circostanziali, dove in un attimo e in poche righe puoi e devi concentrare l’universo, così come puoi lasciarlo spoglio e sterile. Sono in disaccordo con chi dà un giudizio di limitazione letteraria riguardo alla narrativa erotica. L’intensità e la profondità non sono dati dall’espressione di per sé, ma dal contenuto di questa. Nella scrittura, come in qualsiasi altra forma d’arte, ciò che si pensa, ciò che si è e che non si è, nel fisico come nella mente e nello spirito, ne determina la complessità.
Le origini della letteratura erotica sono ben note e già descritte egregiamente da altri, meglio di quanto possa fare io. Già altre scrittrici erotiche si sono cimentate sull’evoluzione della narrativa erotica. Ma se di origine si deve parlare, non si può rimandare che alla vita stessa, che è fatta di ricordi, pensieri, parole, affetti, dolori, emozioni, scopate e chissà quanto altro. Ogni artista dai tempi dei tempi ha narrato l’erotismo con le tecniche che gli/le erano più congeniali. Con la pittura, la danza, la musica e ovviamente con la scrittura. Nuove arti nell’epoca moderna si sono aggiunte a queste: la fotografia, il cinema, solo per citarne alcune. Ma soprattutto l’erotismo è un'esperienza quotidiana al servizio di alcuni, come per esempio un’autrice erotica, che la rendono pubblica.
Come qualsiasi cosa c'è chi la fa meglio chi meno, ma l'indice di gradimento nell’arte è dato dalla facilità di ricezione da parte dello spettatore-lettore, dalla sua spinta ad immedesimarsi, dal sentirsi quest’ultimo vicino per sensazione o pensiero a ciò che guarda, osserva o legge. Ovviamente per spirito di identità culturale quel che vien riconosciuto da molti viene considerato “migliore”, ma non è affatto detto. La proliferazione degli scritti di letteratura erotica è frutto anche di recenti innovazioni culturali. La produzione di massa e la globalizzazione della cultura contribuiscono in larga misura a far sì che molto di quello che viene proposto sia poco soddisfacente.
Mi limito a considerare che ciò che scuote qualcosa al nostro interno ha per me un valore, ciò che mi permette di pormi dei dubbi a mio avviso è di per sé una buona cosa. E con questo metro di ricerca vago tra le molteplici espressioni letterarie, riconoscendo a scrittori e scrittrici il loro valore e la loro capacità di aver innescato il movimento e la possibilità di crescite future. E quanti di quei libri contengono dell'erotismo pur non essendo classificati come libri erotici! Riferendomi a quei libri, ricercati per il loro valore emotivo, riconoscibile nell'esistenza di ognuno, trovo in essi un alto contenuto erotico, a dimostrazione di come l'erotismo aleggia sempre e comunque in qualsiasi luogo o forma, e soprattutto nel generarsi del pensiero.


 

tutti i diritti riservati per i testi e l'elaborazione grafica (salvo diversa indicazione): www.cristianalonghi.com © 2007-2010


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001

il mio banner... se volete prelevatelo per linkarmi dal vostro sito
Web-Link TopSites
Votami su webstyling